Terni, operazione “Parchi Sicuri”: denunciato uno spacciatore e due stranieri

Con l’arrivo dell’estate ed in seguito ad alcune segnalazioni di residenti che denunciavano il degrado di parchi cittadini, come riportato anche dalle testate locali, il Questore di Terni, Carmine Belfiore, ha disposto l’intensificazione dell’attività di controllo del territorio con servizi mirati nelle zone verdi della città.

I servizi degli ultimi giorni, concentrati in particolare nella zona della Passeggiata, in Parco Rosselli e in viale Trento, hanno portato all’identificazione di numerosi giovani, tra cui una minore che ha dichiarato di fare uso di sostanze stupefacenti, che è stata riaffidata alla madre. E proprio in Parco Rosselli, ieri pomeriggio, la Squadra Volante e il Reparto Prevenzione Crimine hanno controllato un nutrito gruppo di ragazzi: nove ternani e due stranieri, tra i 15 e i 25 anni di età, trovati insieme ad un cittadino ghanese che è stato visto dagli agenti armeggiare dietro una siepe, dove sono state trovate 6 dosi di marijuana e 1 di hashish. Il ragazzo di 21 anni, che aveva con sé 120 euro in banconote di diverso taglio, presumibilmente provento dello spaccio, è risultato residente a Milano, dove gli era stata rifiutata la protezione internazionale, decisione contro la quale aveva presentato ricorso, condizione questa che ne ha determinato l’inespellibilità.

Il magistrato di turno ha disposto per lui la denuncia in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio. Tra i ragazzi identificati, un ternano, minorenne, è stato trovato in possesso di una dose di hashish e per questo è stato segnalato in Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.
Durante i controlli alla Passeggiata, sono stati fermati due stranieri: un nigeriano di 42 anni ed un filippino di 19; entrambi senza documenti, sono stati denunciati in stato di libertà.

L’attività di prevenzione della Polizia di Stato ternana nei confronti dello spaccio e del degrado cittadino non si è limitata solo ai parchi; ieri sera, infatti, a Corso Tacito, davanti alla farmacia comunale, sono stati identificati numerosi giovani che quotidianamente bivaccano nella zona, bevendo alcolici fino a tarda notte. Un ternano di 51 anni, che si è rifiutato di declinare le proprie generalità, opponendo resistenza agli agenti è stato denunciato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*