Terni, medico evade il fisco per 500mila euro, denunciato dalla Finanza

gdf_1Avrebbe evaso il fisco per 500mila euro. Un noto professionista ternano, medico, dovrà vedersela con la giustizia amministrativa/fiscale e con quella giudiziaria. A scoprirlo i finanzieri della Guardia di Finanza di Terni, i quali hanno sorpreso l’uomo durante i consueti controlli pianificati  per accertare i diversi fenomeni evasivi posti in essere dalle varie categorie di contribuenti.

Una complessa verifica fiscale, condotta anche con l’ausilio degli accertamenti bancari, nonché delle numerose banche dati in uso ai militari della Guardia di Finanza, ma anche dal rinvenimento, all’atto dell’accesso nel suo studio professionale di alcune agende manoscritte le quali riportavano in maniera molto precisa e dettagliata i nominativi e le prestazioni rese ai suoi pazienti, quali gli orari di visita prefissati e l’importo totale dell’incasso percepito per ogni giornata di lavoro.

Sulla base di tale rinvenimento il nucleo di Polizia Tributaria ha svolto un attento lavoro di incrocio tra questi dati, i documenti fiscali effettivamente emessi dal professionista a fronte delle prestazioni erogate, e gli accertamenti bancari.

La finanza ha così constatato che il “volume d’affari” effettivo era ben più sostanzioso di quello conosciuto dal Fisco, quantificato in quasi 500.000 euro di elementi positivi di reddito non dichiarati ed in una maggiore base imponibile ai fini Irap di pari importo. Somme che sono state

segnalate all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente per il recupero a tassazione.

Il professionista è stato denunciato alla Procura per aver presentato al fisco una dichiarazione dei redditi infedele.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*