Terni, la polizia arresta l’autore delle spaccate

picchia figlio

Questa volta non è riuscito ad evitare il carcere, la Polizia di Stato l’ha colto sul fatto verso l’1:00 di notte dopo che aveva rubato in un bar in via Campomicciolo.

Il 45enne, siciliano di origine e ternano di adozione, aveva forzato la porta d’ingresso del locale ed aveva preso il cassetto della cassa, facendo però scattare l’allarme; un poliziotto, che abita proprio di fronte al bar, l’ha sentito e ha telefonato al 113. Quando la Volante è arrivata, nel giro di pochissimi minuti, ha fatto in tempo a vedere il ladro che caricava il cassetto della cassa sul cestino della bicicletta e sparire fra le vie cittadine.

Un rapido inseguimento e dopo poco è stato individuato; quando si è reso conto di essere stato scoperto, in un ultimo inutile tentativo, ha gettato la cassa fra i cespugli. L’uomo è stato arrestato e rinchiuso nelle celle di sicurezza della questura, a disposizione del magistrato di turno, il dr. Raffaele Pesiri; la cassa è stata recuperata e riconsegnata con tutto il suo contenuto alla proprietaria del bar. In poco più di un mese, il 45enne ha collezionato 8 denunce e 2 arresti, sempre per spaccate ai danni di farmacie e di bar.

Oggi alle 13.30 sarà giudicato per direttissima. Il 45enne è stato anche denunciato per il furto della bicicletta, in sella alla quale è stato trovato al momento dell’arresto. La Polizia di Stato ternana ha rintracciato la proprietaria, che aveva sporto denuncia di furto, e le gliel’ha restituita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*