Terni, entra in un bar e minaccia clienti con accetta

Le minacce andavano avanti da qualche mese e anche le denunce da parte della famiglia proprietaria di un bar di Borgo Rivo, che esasperata dal comportamento di questo cliente – sempre in condizioni alterate da abuso di alcol e di droghe – aveva deciso di non somministrargli più da bere, decisione non condivisa dall’uomo che, abitando nei pressi, non faceva passare un giorno senza presentarsi davanti al locale, a volte con un bastone, a volte minacciandoli solo a parole.

Questa mattina, però, è arrivato armato di una grossa ascia e ha tentato di colpire il proprietario che, fortunatamente ha schivato il colpo. Il bar era piano di clienti che stavano facendo colazione e che hanno avvertito la Polizia di Stato.

Una pattuglia della Volante che era in servizio nella zona, per la normale quotidiana attività di controllo del territorio, è intervenuta immediatamente e ha fatto in tempo a disarmare l’uomo prima che potesse colpire.
E’ stato accompagnato in questura, dove è stato visitato dagli operatori del 118, dato che si trovava ancora in uno stato fortemente alterato, continuando a minacciare di morte i proprietari del bar anche davanti agli agenti.

Si tratta di un pregiudicato ternano di 44 anni, disoccupato, con gravi problemi di tossicodipendenza e di alcol, che già in passato era stato arrestato in flagranza dalla Polizia di Stato per aver minacciato con un coltello un’agente della Squadra Volante intervenuta sempre nella stessa zona. Su disposizione del Pubblico Ministero dr. Tullio Cicoria è stato arrestato rinchiuso nelle celle di sicurezza della questura.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*