TERNI, DENUNCIATO ED ESPULSO PLURIPREGIUDICATO TUNISINO

QUESTURA TERNI
QUESTURA TERNI
QUESTURA TERNI

(umbriajournal.com) TERNI – Mercoledì sera, verso le 23:00, due uomini sono in fila al Bancomat dell’Ufficio Postale di Piazza dei Bambini e delle Bambine, quando un uomo si avvicina e chiede una sigaretta. Rispondono di non averne, ma il loro rifiuto genera la rabbia dell’uomo che li aggredisce con calci e pugni per poi fuggire. I due, residenti a Terni di 45 e 56 anni, chiamano la Volante che si mette subito sulle tracce dell’aggressore.

Gli agenti trovano l’uomo poco distante, dopo che aveva continuato a sfogare la sua rabbia contro le autoambulanze parcheggiate in Piazza San Pietro, colpendo anche il custode che aveva cercato di fermarlo. Tunisino di 28 anni, clandestino, pluripregiudicato, già colpito da un ordine di espulsione, è stato denunciato per lesioni continuate e per non aver lasciato l’Italia. E’ stato espulso di nuovo e ora avrà 7 giorni per uscire dal Territorio Nazionale. I due ternani hanno riportato lesioni guaribili in 7 e 5 giorni.

Ieri sera, una pattuglia della Squadra Volante in servizio di controllo del territorio, ha fermato due donne in via Curio Dentato, su segnalazione al 113 di un residente che aveva visto le due aggirarsi fra i palazzi. Rumene, di 20 e 23 anni, provenienti dal campo nomadi di via Salaria, una già colpita da Foglio di Via Obbligatorio del Questore di Terni e l’altra con precedenti penali per furto con destrezza e truffa ai danni di persone anziane (fingeva infermità inesistenti), sono state portate in questura, dove una è stata munita di Foglio di Via Obbligatorio e l’altra è stata denunciata per non avervi ottemperato.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*