TERNI, CONTROLLI COMMEMORAZIONE DEFUNTI, FERMATI ROMENI SENZA DIMORA

QUESTURA TERNI
QUESTURA TERNI
QUESTURA TERNI

Continua il contrasto ai reati predatori da parte della Polizia di Stato. Quest’anno, in occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti, il Questore di Terni, d’intesa con il Prefetto e il Sindaco della città, ha predisposto un’attività di controllo in particolare nella zona del cimitero, nei giorni di maggiore concentrazione di visitatori. Ieri, durante uno di questi servizi, gli agenti della Squadra Volante hanno notato due uomini che gironzolavano all’interno del cimitero; alla domanda se stessero facendo visita ai loro defunti, hanno risposto di non avere nessuno e di essere senza fissa dimora. Sono stati portati in questura per accertamenti e a loro carico sono emersi numerosi precedenti penali per reati contro il patrimonio e per uno dei due, di 42 anni di età, l’Ufficio Immigrazione ha raccolto elementi per predisporre un decreto di allontanamento dal Territorio Nazionale. La Polizia di Stato raccomanda ai cittadini che si recano in visita al cimitero in questi giorni di fare molta attenzione e di non lasciare borse o oggetti incustoditi, soprattutto nelle autovetture.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*