Primi d'Italia

TERNI, CHEF DISOCCUPATO, TAGLIAVA EROINA CON ZUCCHERO A VELO, ARRESTATO

Arresto
Arresto

(umbriajournal.com) TERNI – La Polizia di Terni ha arrestato uno chef, ormai da tempo disoccupato, per spaccio di droga. Il fatto è accaduto ieri, 6 febbraio 2014, in Viale Trieste. Gli agenti notando il comportamento strano da parte dell’uomo che, a bordo della sua auto, si guardava intorno come se cercasse qualcuno, hanno deciso di fermalo.

L’atteggiamento infastidito dell’uomo – un ternano di 47 anni, chef di professione, ma disoccupato da tempo – ha indotto gli agenti ad effettuare un controllo accurato dell’autovettura e nascosti in una piccola fessura del rivestimento del tettino, dietro il parasole, sono saltati fuori due involucri di mezzo grammo ciascuno di eroina.

In tasca l’uomo teneva 325 euro in contanti, A casa dell’uomo, nella sua camera, gli agenti hanno trovato altri due involucri con 10 grammi di eroina, un bilancino elettronico di precisione e 10 grammi di sostanza da taglio. E’ stato proprio l’uomo a dire agli agenti che tagliava la droga con lo zucchero a velo, evitando così di usare farmaci, per paura di causare delle overdose. Un’accortezza che non gli ha evitato l’arresto.

Nel rito direttissimo di questa mattina il giudice monocratico M. Zanetti ha rinviato l’udienza al 7 marzo, disponendo per l’arrestato la misura cautelare dell’obbligo della firma. L’uomo era stato già arrestato nel maggio 2013 per detenzione ai fini di spaccio, reato per cui era stato condannato a un periodo di reclusione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*