TERNI – ATTI PERSECUTORI NEI CONFRONTI DEI FAMILIARI, ALLONTANATO ALBANESE

Maltrattamenti

maltrattamenti-violenza-donna(umbriajournal.com) TERNI – I Carabinieri della Stazione di Terni hanno eseguito una misura cautelare di “allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone offese” di un albanese classe 1972 nullafacente. Gli operanti hanno appurato che l’albanese si comportava come un vero e proprio “padrone” nei confronti di tutto il nucleo familiare (tutto albanese, la moglie di 30 anni, la suocera di 55, la cognata di 32 e il fidanzato di 30 anni) in particolare nella gestione dei soldi perseguitando tutti i parenti, percuotendoli e minacciandoli quando il suo ruolo di capo veniva, anche minimamente, messo in discussione o i suoi ordini non venivano eseguiti alla lettera. L’episodio ultimo è stato l’allontanamento dalla casa in zona Lungonera, dove tutti vivevano, della suocera e della cognata che non sopportavano più i maltrattamenti dell’uomo che è arrivato a pedinarle, minacciarle sul luogo di lavoro, danneggiarli l’auto e intimandogli che se non avessero fatto ritorno a casa le avrebbe violentate.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*