Tenta di rubare in uno studio legale, arrestato 34enne

controlli afromarket

Ieri sera le Volanti hanno arrestato un 34enne tunisino il quale, soltanto pochi minuti prima, si era reso protagonista di un tentativo di furto all’interno di uno studio legale associato non distante da Via XX Settembre.

Il nordafricano si era introdotto nello studio intorno alle 20.30, quando tutti i professionisti se ne erano già andati. Ha infranto il vetro di una finestra ed è riuscito ad entrare, accatastando vicino alla porta di ingresso due monitor per PC, alcune bottiglie di vino ed ulteriori oggetti di valore presenti all’interno dell’immobile.

Tutto sarebbe filato liscio se non fosse che una residente si è accorta sin dall’inizio del suo accesso abusivo ed ha immediatamente allertato il 113, fornendo una accurata descrizione del maghrebino.
Così le Volanti si sono precipitate sul posto e, benché il tunisino, accortosi che la Polizia stava arrivando, abbia tentato di fuggire senza portare via nulla, gli agenti lo hanno bloccato a poche decine di metri dall’attività professionale.

L’uomo corrispondeva per aspetto e abbigliamento all’identikit del ladro, sicché i poliziotti non hanno avuto dubbi sul suo conto e l’hanno subito condotto in Questura. Qui, accertata la sua responsabilità, il 34enne è stato tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato.

Va aggiunto che l’uomo non è certo nuovo ad imprese simili a quella di ieri sera, essendo già gravato da numerosi arresti e denunce per reati contro il patrimonio, oltre che da alcuni precedenti per droga.
Domattina il tunisino verrà processato per direttissima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*