Sub morti Isole Formiche, al via processo a Grosseto

Nell'udienza di oggi il giudice ha accolto la richiesta del pm di attendere l'esito di un ricorso

sub morti

Sub morti Isole Formiche, al via processo a Grosseto

Aperto, ma subito rinviato il processo per la morte dei tre subacquei dell’Umbria avvenuta il 10 agosto 2014 alle Isole Formiche di Grosseto. La prossima udienza sarà il 5 marzo 2016.

Gli imputati sono Andrea Montrone e Maurizio Agnaletti, rispettivamente titolare e collaboratore del diving Abc di Talamone (Grosseto), dove i sub noleggiarono le bombole di aria, che poi, dagli accertamenti, risultarono contenere una quantità letale di monossido di carbonio.

I due dovranno rispondere di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose per la morte di Fabio Giaimo, Gianluca Trevani e Enrico Cioli, deceduti durante l’immersione.

Nell’udienza di oggi il giudice ha accolto la richiesta del pm di attendere l’esito di un ricorso presentato alla Cassazione da Daniela Lucciola, co-indagata, a quel tempo amministratore delegato della società che gestisce il diving.

Sub morti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*