Stupefacenti, la Polizia arresta quattro persone

POLIZIA CITTà DI CASTELLO COMMISSARIATO TIFERNATECITTA’ DI CASTELLO – Gli uomini del Commissariato di Città di Castello Squadra Anticrimine hanno concluso un’importante operazione mirata alla repressione del traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Nella mattinata di ieri sono stati eseguiti due ordini di custodia cautelare in carcere emessi dalla Procura di Perugia, per traffico internazionale di stupefacenti.

Le indagini sono state coordinate dal Sostituto Procuratore dr. Mario Formisano. Gli arrestati, due fratelli residenti a San Secondo, frazione di Città di Castello sono Boncompagni Aldo nato a Città di Castello (Pg) il 27.03.1968 e Boncompagni Luca nato a Città di Castello (Pg) il 02.07.1966. L’accusa è quella di aver a più riprese organizzato acquisto, trasporto e spaccio sia di cocaina dal Brasile che di ingenti quantità di hashish nella zona. Le perquisizioni domiciliari, effettuate anche con l’ausilio del Reparto Cinofili di Ancona, sono state estese a tutte le proprietà dei due fratelli.

Terreni di proprietà sono stati arati con l’aiuto di un trattore alla ricerca di altri elementi d’indagine. Nel corso delle stesse sono stati rinvenuti 8700 euro in contanti nascosti in un doppia fondo con cassetto a scomparsa all’interno di un mobile collocato in camera da letto, 3026 reali brasiliani ed altra valuta boliviana. Inoltre, altri due contenitori di legno, celati nella zoccolatura di un mobile, contenevano materiale di assoluto interesse investigativo.

Gli arresti sono l’epilogo di un’intensa attività investigativa che fonda le sue origini nell’arresto di C.F. 10.5.1968, effettuato nel lontano 2007 a Città di Castello, trovato in possesso di 1 kg di cocaina, 4,5 di Hashish e 2,7 kg di Marijuana. Stretta ed assoluta connessione anche con l’individuazione e l’arresto di P.P. effettuato il 19 marzo u.s. presso l’Ospedale di Città di Castello, in quanto mediante ingerimento aveva trasportato dal Brasile 120 ovuli di cocaina pura per un totale di oltre 500 gr.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*