La Squadra mobile di Perugia arresta due spacciatori e sequestra marijuana

Gli agenti della Squadra mobile della Questura di Perugia, al seguito del dirigente Marco Chiacchiera, hanno assestato un altro duro colpo al traffico di sostanze stupefacenti. Settecentocinquanta grammi di marijuana sequestrata e due italiani arrestati. Questo è il bilancio di un’attività di indagine della Questura di Perugia. Si tratta di due spacciatori italiani uno più anziano del 1969 e uno molto più piccolo del 1989, entrambi con precedenti specifici per droga.

“Dopo una lunga osservazione dei comportamenti di uno spacciatore – spiega Marco Chiacchiera – siamo riusciti a bloccare il più giovane dei due in via Settevalli, a Perugia, subito dopo lo scambio con l’altro soggetto”.

“Il giovane – continua il dirigente – prima ha cercato di speronare l’auto della volante che l’aveva bloccato alle spalle, per poi cercare di fuggire via. La reazione degli genti è stata immediata e lo spacciato è stato fermato immediatamente. Il giovane è stato trovato in possesso di 50 grammi di marijuana nascosta dentro ad un marsupio della cinta”.

Indagini successive hanno permesso di trovare dentro l’abitazione dello spacciatore altri 700 grammi di droga per un valore complessivo di 10 mila euro. I due sono stati arrestati per la violazione dell’articolo 73 del testo unico del codice penale, in relazione alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Al più giovane gli investigatori contestato anche il reato di resistenza al pubblico ufficiale.

Il sostituto procuratore della Repubblica, Giuseppe Petrazzini, ha chiesto ed ottenuto dal gip, Luca Semeraro, la firma per le ordinanze di custodia cautelare. La convalida degli arresti dovrebbe arrivare in mattinata.

questura-chiacchiera-conferenza

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*