Unipegaso

Spoleto, uomo di 56 anni trovato morto in casa dalla polizia

Gli inquirenti avrebbero almeno per il momento escluso ipotizzando invece un decesso causato dall’assunzione di un mix letale di farmaci e droghe

Rubano 24 capi di abbigliamento in negozio, nei guai due romeni

Spoleto, uomo di 56 anni trovato morto in casa dalla polizia

SPOLETO – Sarebbe stato trovato nel letto, in un bagno di sangue. Questa la scena di fronte alle forze dell’ordine, che hanno scoperto il cadavere di un 56enne romano, ma da tempo residente a Spoleto. A scoprire il corpo steso sul letto sono stati, come detto, gli agenti di polizia del commissariato locale, che si sono presentati nel monolocale situato in una traversa di corso Flaminio per un controllo. L’uomo aveva problemi di salute e precedenti per il suo consumo di droga.

La polizia era arrivata nell’appartamento per un accertamento, legato ad una querela ricevuta dall’uomo dai vicini di casa. Nelle prossime ore, sul corpo dell’uomo sarà effettuata l’autopsia. Sul posto, dopo l’allarme fatto scattare dagli uomini coordinati dal vice questore aggiunto Claudio Giugliano, sono intervenuti il pubblico ministero Vincenzo Ferrigno, la squadra mobile di Perugia, la polizia scientifica e il medico legale Sara Gioia.

Stando a quanto emerso finora l’uomo, alle prese con dei problemi di salute causati dall’uso di sostanze stupefacenti, nei giorni scorsi si era recato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino “San Matteo degli Infermi” lamentando dei dolori: dopo essere stato visitato dagli operatori sanitari e in seguito dimesso, era tornato nell’appartamento in cui viveva. Sul corpo, in ogni caso, gli agenti non hanno rinvenuto lesioni esterne o segni di colluttazione che possano far pensare ad un omicidio. Gli inquirenti avrebbero almeno per il momento escluso ipotizzando invece un decesso causato dall’assunzione di un mix letale di farmaci e droghe.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*