Spoleto, tromba d’aria trancia cavi elettricità, salta corrente

maltempo spoleto

Spoleto colpita da una lieve tromba d’aria. I pompieri sono stati impegnati tutto il pomeriggio di sabato 25 luglio per numerose piante cadute a terra, alcune delle quali hanno tranciato dei cavi dell’energia elettrica. Questo ha provocato disagi per la viabilità e il distacco della corrente. Due sottopassi allagati con vetture bloccate, senza conseguenze per gli occupanti delle stesse.

Numerosi sono gli interventi dei vigili del fuoco per alberi caduti e rami pericolanti nelle zone di Perugia, Magione, Città della Pieve, Marsciano ed altri disagi inerenti l’evento.
Una squadra di Perugia è intervenuta intorno alle 16 a Casenuove di Magione per l’incendio di una lavatrice all’interno di un abitazione. Il tempestivo intervento non ha causato danni a cose e persone.

Altri interventi anche per la bonifica insetti (vespe e calabroni) che rappresentano in questo periodo fastidio e disagio per i cittadini.


In meteorologia una tromba d’aria o tornado o tùrbine, è un violento vortice d’aria che si origina alla base di un cumulonembo e giunge a toccare il terreno.

Le trombe d’aria sono fenomeni meteorologici altamente distruttivi, tra tutti i vortici atmosferici quelli a più alta densità energetica o potenza sprigionata, e nell’area mediterranea rappresentano il fenomeno più violento verificabile sia pure con frequenza non elevata. Sono associati quasi sempre a temporali estremamente violenti, possono percorrere centinaia di chilometri e generare venti anche fino a 500 km/h.

La tromba d’aria si presenta come un “imbuto” che si protende dalla base del cumulonembo fino al terreno o alla superficie marina. La tromba d’aria che si verifica sulla terra ferma (la maggior parte), solleva una grande quantità di polvere e detriti che accompagna il suo moto fino alla dissipazione. Il diametro della base di un tornado varia dai 100 ai 500 metri, ma in casi eccezionali sono state registrate tornado con diametro di base superiore a 1 km ad esempio l’EF5 di Oklahoma City. L’altezza di una tromba d’aria può variare tra i 100 e i 1000 metri, in relazione alla distanza tra suolo e base del cumulonembo. Le trombe d’aria più violente tendono a presentarsi come imbuti con confini lineari, in generale i più deboli si presentano con una forma sinuosa che si assottiglia progressivamente con l’inizio della dissipazione (fonte wikipedia)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*