Spacciava in appatamento, arrestato pusher tunisino a Perugia

PERUGIA – Gli Agenti della Squadra Mobile, delle Volanti e dei Poliziotti di Quartiere ieri mattina hanno smantellato una base dello spaccio di stupefacenti in Zona Fontivegge. I poliziotti, dai servizi di pattugliamento nel quartiere, avevano notato un andirivieni sospetto di maghrebini in un appartamento della zona, confinante con l’area ferroviaria. Ieri mattina sono intervenuti nell’immobile che si presentava in condizioni igieniche fatiscenti; all’interno sono stati individuati quattro tunisini, tutti già noti alle forze di polizia. Dopo i primi controlli, è stato rinvenuto e sequestrato tutto l’occorrente per confezionare dosi di stupefacenti da smerciare al minuto .

Nell’intercapedine di un cuscino di un divano, abilmente occultate, ritrovate quattro dosi di cocaina. Sequestrato anche un martelletto frangivetro del tipo di quelli utilizzati per i furti su auto in sosta.

I quattro stranieri, condotti in Questura, venivano indagati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Dai riscontri delle impronte digitali KETHIRI BASSEM, 34enne, tunisino, è risultato essere destinatario di un provvedimento di cattura emesso nel luglio dal Tribunale di Perugia nei suoi confronti perché deve ancora scontare un anno e mezzo di carcere per una precedente condanna per stupefacenti ; è stato quindi tratto in arresto e condotto in Carcere.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*