Sorpresi dai Carabinieri di Foligno a spacciare ecstasy

Controllo straordinario del territorio da parte dei Carabinieri

Pusher dell’eroina arrestato dai Carabinieri a Foligno

Sorpresi dai Carabinieri di Foligno a spacciare ecstasy. Nel weekend appena trascorso i Carabinieri di Foligno hanno posto in essere numerosi controlli concentrati sia sulle arterie principali che nei quartieri periferici della città della Quintana. Obbiettivi primari sono stati l’identificazione di soggetti di interesse operativo, il controllo della circolazione stradale, la prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e inerenti le sostanze stupefacenti. In particolare sono stati controllati due esercizi commerciali ad uno dei quali è stata contestata una violazione amministrativa per divieto di fumo in pubblico esercizio.

Sono state identificate circa 130 persone, ispezionati circa 80 veicoli, contestate 15 infrazioni al codice della strada, quattro persone denunciate alla Procura della Repubblica di Spoleto per guida in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool a cui è scattato immediatamente il ritiro della patente. Sempre nell’ambito dei controlli inerenti la circolazione stradale i Carabinieri hanno denunciato alla competente Procura due soggetti per porto abusivo di arma da taglio o di strumenti atti ad offendere, poiché trovati in possesso ingiustificato di un coltello a serramanico con lunghezza di otto centimetri e uno sfollagente di circa 50 centimetri.

Costante monitoraggio è stato effettuato inoltre nei confronti dei cittadini stranieri presenti sul territorio per verificarne la regolarità del loro soggiorno. In tale ambito sono state denunciate due persone alla competente Autorità giudiziaria, poiché omettevano di esibire i documenti di identificazione senza addurre un valido motivo.

Particolare attenzione è stata rivolta dai militari della Compagnia di Foligno nei controlli in prossimità di noti locali notturni della cittadina umbra con l’obiettivo di prevenire e contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

E proprio nei pressi di uno di questi locali che i Carabinieri hanno tratto in arresto due soggetti, un venticinquenne ed un ventenne, bosniaci, nullafacenti, sorpresi dai militari mentre spacciavano pasticche di MDMA (Ecstasy) ad un diciassettenne.

Le successive perquisizioni domiciliari a carico dei malfattori hanno confermato l’attività delittuosa dei predetti rinvenendo ulteriori due grammi di marijuana e un grammo di hashish, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, sostanza da taglio e circa duecentocinquanta euro come provento dell’attività di spaccio. I due arrestati, sono stati associati al carcere di Spoleto in attesa dell’udienza di convalida.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*