Simulazione incidente aereo a Perugia: 50 operatori sanitari impegnati nei soccorsi

E’ stato simulato anche la richiesta di intervento del personale dell’ospedale di Foligno

Simulazione incidente aereo a Perugia: 50 operatori sanitari impegnati nei soccorsi

Simulazione incidente aereo a Perugia: 50 operatori sanitari impegnati nei soccorsi

Sono stati 50 gli operatori sanitari, medici e personale infermieristico dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, che hanno partecipato alle operazioni di emergenza e di soccorso nel piano di simulazione di un disastro aereo. Le operazioni, iniziate alle ore 10 di sabato, hanno avuto la durata di circa un’ora, e si sono svolte contemporaneamente all’aeroporto S. Francesco di Assisi, dove, con l’impiego di mezzi della Protezione Civile, il responsabile della centrale unica del 118 Dottor Mario Capruzzi, si è occupato del coordinamento della fase di pronto intervento.

La fase relativa alla gestione di assistenza e ricovero dei feriti più gravi, è stata coordinata dal direttore sanitario dell’Azienda Ospedaliera di Perugia Dott.ssa Manuela Pioppo, che si è avvalsa della collaborazione di una task force di medici e personale infermieristico.

Nello specifico, è stato disposto un piano di ricovero per 10 pazienti, cui era stato assegnato il codice della massima gravità e di 14 con codice giallo. La simulazione ha prevista – come informa una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera di Perugia – che due passeggeri venissero soccorsi e trasferiti in elisoccorso all’ospedale di Ancona.

E’ stato simulato anche la richiesta di intervento del personale dell’ospedale di Foligno, cui sono stati trasferiti tre pazienti. Infine, 15 passeggeri, le cui condizioni fisiche sono state definite di modesta entità, sono stati soccorsi e medicati dal personale medico nella infermeria dell’aeroporto.

Tutte le fasi delle operazioni hanno anche  visto in campo più funzionari dei vigili del fuoco in continuo contatto sala operativa del  115 e del Comandante provinciale. La stessa sala operativa ha provveduto a mantenere continui contatti anche con le sale operative della Prefettura, della Questura, del 118 e della Protezione Civile regionale.

Simulazione incidente aereo

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*