Sgominata banda di rapinatori, avevano tentato colpo Banca Etruria Perugia

Associazione a delinquere finalizzata al compimento di rapine, con pistole e cutter

Rapina in banca ad Elce, cassiere minacciato con taglierino

Sgominata banda di rapinatori, avevano tentato colpo Banca Etruria Perugia

Avevano tentato una rapina anche a Perugia, alla Banca dell”Etruria, il 9 gennaio 2015, impedita dal dispositivo approntato dai Carabinieri, i tre membri di una banda arrestati dai Carabinieri a Campobasso. L’oranizzazione malavitosa era attiva tra il Molise e la Campania. Associazione a delinquere finalizzata al compimento di rapine, con pistole e cutter, tentata rapina in concorso a istituti di credito nella provincia di Campobasso e sul territorio nazionale, queste le accuse, a vario titolo, a carico di sette indagati. Cinque uomini e due donne di origini molisane e campane: G.G. (classe 1958, di origini campane, custodia cautelare in carcere); I.R. (classe1987, di origini campane, arresti domiciliari con braccialetto elettronico); M.R. (classe1982, di origini campane, custodia cautelare in carcere) V.I. (classe 1990, campobassana, arresti domiciliari) P.P. (classe 1975, campobassano, custodia cautelare in carcere) P.N. (classe 1982, di origini campane, divieto di dimora a Campobasso) C.P. (classe 1964, di origini campane, divieto di dimora a Campobasso).

Le indagini svolte con l”ausilio di intercettazioni telefoniche ed ambientali, osservazioni, pedinamenti e perquisizioni, sono partite, e” stato spiegato nel corso di una conferenza stampa, dopo la rapina a un furgone portavalori avvenuta a Campobasso il 27 ottobre dello scorso anno. Dopo lunghi accertamenti il lavoro degli investigatori ha consentito di fare luce su 9 episodi criminali, consumati e tentati, portati a termine non solo nel capoluogo ma su tutto il territorio nazionale che possono essere cosi” riepilogati: rapina all”Ufficio Postale di Ferrazzano (Campobasso) il 14 aprile 2014; tentata rapina alla Banca Unicredit di Campobasso il 18 luglio 2014; rapina alla Banca Popolare delle Province Molisane di Campobasso il 23 luglio 2014; rapina alla Banca Unicredit di Campobasso il 28 agosto 2014; tentata rapina alla Banca Popolare di Ancona di Campobasso il15 settembre 2014; rapina al furgone portavalori dell”istituto di vigilanza ””Aquila”” nei pressi della Bnl di Campobasso il 27 ottobre 2014; tentata rapina alla Banca dell”Etruria a Perugia il 9 gennaio 2015, impedita dal dispositivo approntato dai Carabinieri; tentata rapina alla Banca Popolare di Puglia e Basilicata di Campobasso il 26 gennaio 2015, impedita dal dispositivo approntato dai Carabinieri; tentata rapina alla Banca Popolare di Novara di Termoli il 6 marzo 2015, impedita dal dispositivo approntato dai Carabinieri.

banda

Le indagini sono iniziate dopo la rapina a Ferrazzano; dagli accertamenti sul titolare e su chi aveva in uso l”auto utilizzata dai rapinatori e” stato possibile risalire a due degli autori e, di pari passo, all”identificazione di tutti i componenti del gruppo.  A Campobasso e nel resto di Italia la banda individuava gli obiettivi, banche o istituti di credito, che nelle comunicazioni telefoniche gli indagati, al fine di eludere eventuali intercettazioni, indicavano come “appartamenti da rifare” o “la signora da cui dobbiamo tinteggiare”. Nessuno di loro ha mai svolto alcuna attivita” lavorativa o quantomeno nessuno nel campo dell”edilizia; dunque le trasferte ed i colloqui telefonici, nei quali si parlava di appartamenti da “pulire”, nascondevano l”oggetto delle attivita” in corso, nell”ambito della quale ciascuno aveva un compito stabilito.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*