Serpi e altri animali nelle zone abbandonate a Ponte San Giovanni

Nei pressi della Stazione ferroviaria degrado e sporcizia

Serpi e altri animali nelle zone abbandonate a Ponte San Giovanni

Serpi e altri animali nelle zone abbandonate a Ponte San Giovanni da Gino Goti Non soltanto degrado (parecchie delle erbacce sono state tolte), non solo lavori interminabili, facce poco raccomandabili perennemente presenti nei locali e negli spazi circostannti la stazione di Ponte San Giovanni, ma ora i residenti di via Primavera, le cui abitazioni sono di fronte ai binari e alla stazione, lamentano la presenza di piccole serpoline (che ovviamente denunciano la presenza anche dei propri genitori adulti) provenienti senza dubbio dallo spazio invaso da un canneto fittissimo e da uno spazio verde ricco di vegetazione con alberi, arbusti ed erbacce che si sviluppa su un terreno con  uno strato di almeno mezzo metro di rami caduti, erba tagliata, diversi anni fa, e lasciata lì forse come concime ma certamente come rifugio di serpi e di altri animali che prediligono questo tipo di territorio.

I ripetuti appelli perché gli spazi di proprietà e di pertinenza della stazione e quindi delle Ferrovie dello Stato siano curati per la necessità che richiedono aree verdi e per il rispetto delle zone confinanti di proprietà comunale e degli abitanti che risiedono nella via che guarda il territorio (in completo abbandono) della stazione ferroviaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*