Segnaletica stradale scomparsa da mesi un altro incidente a Ponte San Giovanni

E' SUCCESSO A PIEVE DI CAMPO A PONTE SAN GIOVANNI

Segnaletica stradale scomparsa da mesi un altro incidente

Segnaletica stradale scomparsa da mesi un altro incidente  da Gino Goti PONTE SAN GIOVANNI – Vigili urbani, carro attrezzi, paura, rabbia, auto danneggiata: è questa, ancora una volta, la scena che si presenta in via Pieve di Campo all’incrocio della strada con via San Girolamo. La causa non è da attribuire esclusivamente agli automobilisti, ma, soprattutto, alla mancanza di una segnaletica stradale e cartellonistica chiara anche per chi non conosce la strada.

Il problema è sempre lo stesso: strisce stradali ormai, da tempo, inesistenti a delimitare la carreggiata a scendere da Perugia verso via Pieve di Campo e via Stoppani; chi sale dalla direzione di via Manzoni, non conoscendo la strada e non vedendo l’adeguata segnaletica e si dirige verso Perugia, tende a stringere la curva verso sinistra da cui proviene una macchina, con freccia alzata a sinistra, e l’impatto è, purtroppo, inevitabile.

I residenti sono esasperati avendo più volte e più frequentemente di automobilisti occasionali sfiorato un incidente grave. “Ma perché il comandante dei vigili o qualche assessore o consigliere non viene a fare un sopralluogo e a verificare il pericolo sempre in agguato a causa, soprattutto di una segnaletica che dura si e no pochi mesi?

Ma cosa ci mettono per diluire la vernice?” è l’appello rivolto alla pattuglia di vigili urbani che ormai, più volte al mese, è chiamata ad effettuare rilevamenti e rilevare responsabilità. Anche questa volta i danni sono a carico soltanto degli autoveicoli coinvolti. Ma è proprio necessario che ci “scappi” il morto per smuovere burocrazie e indolenza a prendere i provvedimenti che il tratto di strada richiede?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*