San Giustino, continui maltrattamenti all’anziana madre, solo denunciato

Perugino ubriaco maltratta la propria nonna di 70 anni

I Carabinieri della Compagnia di Città di Castello e quelli della Stazione di San Giustino hanno denunciato un 32enne residente in quel centro, responsabile di ripetuti maltrattamenti nei confronti dell’anziana madre. Per la maggior parte dei casi le violenze venivano attuate per costringere la donna ad elargire al figlio, nullafacente, cospicue somme di denaro. Nella giornata di venerdì scorso si è verificato l’ennesimo episodio di violenza che ha costretto la donna a farsi medicare al pronto soccorso dell’ospedale di Città di Castello per delle lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.

I successivi accertamenti hanno permesso ai Carabinieri di stabilire che la donna è costretta a subire le angherie ed i maltrattamenti del figlio addirittura da diversi anni, tanto che in alcune occasioni in cui è stato necessario ricorrere alle cure mediche al pronto soccorso, per amore materno e per paura di ritorsioni, ha falsamente dichiarato di essersi procurata le lesioni (talvolta anche gravi) in maniera accidentale.

I Carabinieri, proprio per scongiurare il ripetersi delle violenze, in via preventiva, hanno disposto l’allontanamento urgente del 35enne dalla casa familiare con il divieto di ritorno, in attesa di altri provvedimenti tuttora al vaglio dell’Autorità Giudiziaria. L’uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e estorsione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*