Rubano whisky e tonno, arrestati tre rumeni ad Umbertide

Rubano whisky e tonno
whisky e tonno

Rubano whisky e tonno, arrestati tre rumeni ad  Umbertide.

Tre cittadini rumeni di età compresa tra i 30 ed i 50 anni, tutti con precedenti penali e domiciliati a Roma, sono stati arrestati dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Città di Castello con l’accusa di furto aggravato.

Nel tardo pomeriggio di ieri il gruppetto è entrato in un supermercato di Umbertide e, dopo essersi separati, ha iniziato a girovagare tra gli scaffali. Il loro atteggiamento è apparso sospetto agli addetti alle vendite che hanno così iniziato a tenerli d’occhio, allertando i Carabinieri. Quando i tre si sono diretti verso l’uscita, superando le casse, sono stati fermati dagli impiegati dell’esercizio commerciale.

I presunti malviventi hanno restituito una decina di bottiglie di whisky di note marche, appena rubate, nonché 15 confezioni di tonno (per un totale di circa 45 scatolette). Una volta sul posto, i Carabinieri, dopo aver preso in consegna i tre, hanno perquisito la loro autovettura con targa tedesca. In una grossa valigia i militari hanno rinvenuto e sequestrato altre 24 bottiglie di superalcolici, circa 100 scatolette di tonno, tutte della medesima marca, e 9 pacchi di caffè. Sono in corso accertamenti per verificare la provenienza della merce, con tutta probabilità rubata presso altri esercizi commerciali della zona.

L’autovettura utilizzata dal terzetto è stata sequestrata poiché sprovvista di copertura assicurativa.

Al termine degli accertamenti gli stranieri sono stati arrestati in flagranza di reato con l’accusa di furto aggravato in concorso e trattenuti in camera di sicurezza. Questa mattina è stata celebrata l’udienza di convalida. Il Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto disponendo il rinvio del processo a dicembre. Nel frattempo i tre non potranno tornare in Umbria.

Rubano whisky e tonno

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*