Rubano Postamat a Pila, bottino sui 40 mila euro [FOTO E VIDEO]

Il postamat è stato ritrovato stamattina in mezzo ai campi. Indaga la volante della questura di Perugia.

Sfondano cabina Postamat delle Poste di Pila

Rubano Postamat a Pila, bottino sui 40 mila euro

E’ successo nella notte tra sabato domenica 6 marzo. Erano quasi le 3, quando dei veri professionisti con auto Renault Megane, rubata a Viterbo, hanno sfondato la cabina che contiene il Postamat dell’ufficio postale di Pila, alla periferia di Perugia. I banditi, sembra quattro, hanno messo a segno il colpo in pochissimi minuti.

Prima in retromarcia hanno sfondato la vetrina intera, sradicato l’intera saracinesca in alluminio, poi – con un furgone rubato a Roma – hanno agganciato il postamat e lo hanno trascinato per oltre 200 metri. Il postamat, del peso di 3 quintali, è stato ritrovato la stessa mattina in mezzo ai campi. Il bottino – secondo Roberta Pennaforti, la sostituta del direttore – potrebbe aggirarsi intorno ai 40 mila euro. «Ho caricato l’ATM con le banconote circa 50mila euro, al mattino – ha detto Pennaforti.

Nel pomeriggio erano circa 44mila, quindi presuppongo che almeno 40mila euro siano stati sottratti». «L’Atm – ha detto ancora Pennaforti – ha sistemi di apertura temporizzati, prima di aprire è necessario aspettare qualche secondo, quindi penso proprio che non ci sia nessun effetto macchiante delle banconote, così come le telecamere a circuito chiuso». I locali delle Poste sono stati letteralmente distrutti. Sul posto sono intervenute le Volanti, la Mobile e la Scientifica.

Sfondano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*