Primi d'Italia

RUBANO ENERGIA ELETTRICA DAL CONTATORE DEL VICINO

746028-Polizia2(umbriajournal.com) PERUGIA – Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio “Volante” ha proceduto alla denuncia per furto aggravato in concorso di energia elettrica, di tre stranieri domiciliati in via del Macello, un tunisino e due rumene.L’intervento è nato a seguito di segnalazione al 113 da parte di una donna, residente nella suddetta via, la quale lamentava un consumo anomalo di corrente rilevato nell’ultima bolletta. Sul posto gli agenti constatavano assieme ad un tecnico, l’effettiva manomissione del contatore in oggetto da cui si dipartivano, per il tramite dei consueti morsetti “ruba corrente”, dei cavi che andavano ad alimentare il contatore attiguo.

Ripristinata la corretta erogazione quindi, gli agenti si portavano presso l’appartamento di riferimento che aveva beneficiato della captazione con mezzi fraudolenti di energia, trovando al suo interno un tunisino e due rumene tutti sprovvisti di documenti identificativi e che venivano pertanto accompagnati in Questura per gli accertamenti susseguenti.

Dai riscontri foto segnaletici, emergeva che il ragazzo era T. M. S. tunisino del 1994 con alle spalle numerose segnalazioni per reati inerenti le sostanze stupefacenti, mentre le due ragazze rumene erano C. R. S. del 1990 con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona e B. F. A. del 1986. Al termine degli accertamenti di rito, gli stessi venivano quindi denunciati per furto aggravato in concorso.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*