Ruba soldi dall’offertorio della chiesa a Norcia, arresto cinquantenne

Nel primo pomeriggio di ieri i Carabinieri della Tenenza di Norcia hanno arrestato per furto aggravato un cinquantenne originario di Ancona. I militari, in collaborazione con un collega in servizio ad Andria e che si trovava a Norcia in vacanza, sorprendevano l’uomo, mentre era intento ad asportare del denaro dalle cassette delle offerte della centralissima Chiesa di Santa Maria Argentea; in particolare lo stesso, munito di una piccola torcia, effettuava “i prelievi” utilizzando una fettuccia metrica con attaccato del nastro biadesivo.

I Carabinieri procedevano pertanto alla perquisizione, rinvenendo il materiale utilizzato dal reo nonché la refurtiva già sottratta e ammontante a più di 400,00 Euro in monete e banconote di piccolo taglio, caratterizzate dalla presenza di residui di colla.

L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine per reati contro il patrimonio, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo. Sarà inoltre applicata nei suoi confronti la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio dal comune di Norcia.

A Spoleto e Castel Ritaldi i militari delle locali Stazioni Carabinieri, grazie all’ausilio e alla segnalazione dei cittadini, hanno denunciato una donna, già nota alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato, nonché un giovane ritenuto responsabile di ricettazione.

Numerosi i controlli effettuati altresì dai Carabinieri della Radiomobile, che hanno denunciato per “falso materiale” un uomo sorpreso alla guida della propria autovettura con un contrassegno assicurativo contraffatto. Due giovani sono invece stati segnalati per uso personale di sostanze stupefacenti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*