RUBA SMARTPHONE, DENUNCIATO UN TUNISINO

images(UJ.com3.0) PERUGIA – Sabato pomeriggio un equipaggio “Volante” è intervenuto in un internet point del centro storico per segnalazione di furto. Sul posto gli agenti apprendevano dalla vittima, una cittadina congolese ventiseienne, che le era stato asportato uno smartphone che la stessa aveva riposto nella sua borsa. In particolare, la ragazza riferiva che nel breve lasso di tempo in cui si era alzata dalla sua postazione per il disbrigo di alcune formalità alla cassa, qualcuno aveva rovistato tra i suoi effetti personali.

La stessa inoltre asseriva di sospettare di due maghrebini seduti accanto a lei di cui uno nel frattempo si era allontanato furtivamente. Gli agenti allora generalizzavano l’altro nordafricano che non aveva fatto in tempo a fuggire, B. Y. tunisino del 1994 con diverse segnalazioni per stupefacenti e reati contro il patrimonio, il quale per professare la sua estraneità ai fatti vuotava il contenuto delle tasche, mostrando solo una fotocamera digitale. Dalle foto conservate nella memoria della stessa però, i poliziotti notavano che il B.Y. veniva sempre ritratto in compagnia di uno stesso soggetto. Mostrate le foto alla vittima, la ragazza riconosceva senza ombra di dubbio nell’altro maghrebino colui il quale si era allontanato con fare sospetto e che probabilmente aveva con sé il suo smartphone.

Pertanto al termine degli accertamenti di rito il tunisino veniva indagato in stato di libertà per furto con destrezza in concorso. Sono tuttora in corso peraltro gli accertamenti volti all’identificazione del complice del B. Y.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*