Ruba ai Tre Archi a Perugia, è il ladro dei semafori

Inutile l’intervento immediato della Volante

Danni immensi allo studio legale, indaga polizia

Ruba ai Tre Archi a Perugia, è il ladro dei semafori

Nel tardo pomeriggio di ieri è stato messo in atto un furto ai danni di una ignara automobilista. Era l’imbrunire e l’auto ha attraversato il centro storico fermandosi al semaforo dei Tre Archi. La conducente ha commesso una imprudenza: ha appoggiato la borsa nel sedile anteriore e non ha attivato la sicura delle portiere che ne blocca l’apertura dall’esterno. Un abile ladro camuffato con un cappellino, le ha repentinamente e violentemente aperto la portiera del passeggero e, arraffata la borsa ed un tablet appoggiati sul sedile, si è dato a gambe.

Inutile l’intervento immediato della Volante; adesso al vaglio degli investigatori gli elementi utili per individuarlo e l’analisi delle immagini riprese dalle telecamere della zona, che però non hanno una visuale capillare di tutte le aree adiacenti. Si raccomanda di adottare comportamenti corretti al fine di contenere una fenomenologia criminale che nella scorsa estate aveva colpito frequentemente in alcuni punti della città e che ha impegnato le forze di polizia che comunque, con non poca fatica, hanno individuato più autori di analoghi episodi delittuosi e recuperato parte della refurtiva.

Ruba ai Tre Archi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*