Romeno denunciato a Perugia per resistenza a pubblico ufficiale

Un 26enne tunisino ieri è stato espulso dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione

Ai domiciliari, dichiara di stare male, chiede uscita, ma non va in ospedale

Romeno denunciato a Perugia per resistenza a pubblico ufficiale

PERUGIA – Un 21enne romeno, residente a Ferro di Cavallo è stato denunciato questa notte dalle Volanti per resistenza a Pubblico ufficiale. Erano le due quando le Volanti decidevano di effettuare dei controlli agli automobilisti in transito nella zona di Sant’Andrea delle Fratte.

Una panda con tre giovani a bordo, con una manovra elusiva, si allontana alla vista degli agenti. La Sala Operativa diramava la ricerca del veicolo a tutti gli equipaggi della zona; l’auto sospetta veniva fermata da un’altra pattuglia a Madonna Alta. Dei tre giovani a bordo uno si opponeva ai controlli dei poliziotti, costretti ad ammanettarlo e a condurlo in Questura. Gli altri due sono stati identificati sul posto e rilasciati. Il fermato, un 21enne romeno, è stato denunciato per resistenza a Pubblico ufficiale. Da chiarire le ragioni della fuga e del tentativo di sottrarsi ai controlli della Polizia.

Un 26enne tunisino, più volte tratto in arresto a Padova e a Perugia per  spaccio di stupefacenti, ieri è stato espulso dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione diretto dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca. Lo straniero era detenuto a Capanne e il suo primo giorno di libertà, per fine pena,  è coinciso con un lungo viaggio sino al Sud Italia ove gli agenti lo hanno scortato sino ad un C.I.E. . Sarà rimpatriato nei prossimi giorni.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*