Rissa marocchini e tunisini a Fontivegge, ferito stabile, profonde lesioni al volto e al collo, in prognosi riservata

Rissa marocchini e tunisini a Fontivegge, ferito stabile, profonde lesioni al volto e al collo, in prognosi riservata

Rissa marocchini e tunisini a Fontivegge, ferito stabile, profonde lesioni al volto e al collo, in prognosi riservata

Prognosi riservata per l’uomo, un nordafricano di 30 anni, che ieri sera è rimasto ferito in una sanguinosa rissa scoppiata a Fontivegge. Il magrebino, lo ricordiamo, sarebbe rimasto a terra in una pozza di sangue dopo essere stato colpito alla gola con un oggetto da taglio, probabilmente il coccio di una bottiglia spezzata o un coltello. Dall’ospedale Santa Maria della Misericordia, dove l’africano è stato operato d’urgenza, riferiscono che non c’è deficit neurologico, ma le lesioni, al volto e al collo, sono profonde. Prognosi, ovvio, riservatissima, come sempre i questi casi. Per ora è sedato. La sanguinosa rissa, da quanto si apprende, pare sia scaturita all’interno della stazione ferroviaria di Fontivegge. Un apprezzamento ad una donna, italiana, convivente di un magrebino e via la lite. Dapprima a cazzotti, e poi, con l’intervento anche di membri di opposte fazioni, utilizzando armi raccolte in terra, come bottiglie o coltelli.

Da dentro lo scalo ferroviario la guerra tra bande rivali si è spostata nella zona antistante.

A dare l’allarme è stata la Polizia Ferroviaria. Dalla Polfer, infatti, la richiesta di aiuto rivolta alla Questura e sul posto sono arrivati gli agenti della Volante. Lo scenario era da film dell’orrore. Sangue ovunque, sul marciapiedi, sulle panchine e sull’asfalto. Nella sanguinosa disputa anche un’altra persona, un uoo di 40 anni, è rimasto gravemente ferito. Mentre lesioni leggere sono state quelle riportate dalla donna, che è stata accolta al pronto soccorso in codice verde.

Sangue A Fontivegge

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

Rissa marocchini e tunisini

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*