Rinviato l’intervento chirurgico alla donna investita sabato a Fontivegge

Carmine Camicia, Gruppo Misto, cittadini in difficoltà al pronto soccorso Perugia
pronto-soccorso

“In letteratura si chiama Tako-tsubo, vale a dire una  disfunzione del ventricolo sinistro; si tratta della  stessa patologia che i nostri nonni  chiamavano  crepacuore”, così sintetizza  il Dr. Maurizio Del Pinto della struttura complessa di Cardiologia  del S. Maria della Misericordia, che assiste la donna di 82 anni investita  assieme al marito da un’autovettura sabato mattina in zona Fontivegge. Le condizioni  restano  gravi  e  la donna  è ancora ricoverata nella Unità di Terapia Intensiva Cardiologica . “La notizia del decesso del marito  ha avuto  sulla paziente un effetto sicuramente devastante- aggiunge il Dr. Del Pinto- , conseguenza che si è sommata allo stress subito nell’evento. La cardiomiopatia si è manifestata alcune ore dopo il ricovero, come  solitamente avviene per  eventi  di cosi complessa  gravità”.  La prognosi  resta  riservata e, in una nota dell’ufficio stampa dell’Azienda Ospedaliera  di Perugia, viene precisato che solo dopo  le prossime 48-72 ore  i medici  ortopedici ed anestesisti  potranno  accertare  se vi sono  le condizioni per un intervento chirurgico  per ridurre la frattura della  gamba destra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*