Rifiuti pericolosi abbandonati in un cantiere edile

Sequestrata un’area di 5000 mq limitrofa ad un cantiere edile

Rifiuti pericolosi abbandonati in un cantiere edile

Rifiuti pericolosi abbandonati in un cantiere edile

Gli uomini del Comando Stazione forestale di Perugia e di Passignano sul Trasimeno, nell’ambito di una serrata attività di controllo del territorio in materia di abbandono di rifiuti, hanno di iniziativa posto sotto sequestro un’area di cinquemila metri quadrati limitrofa ad un cantiere edile in località San Mariano del Comune di Corciano (PG).

L’area oggetto di sequestro è stata per lungo tempo interessata dal fenomeno dell’abbandono di rifiuti, subendone gli ineluttabili effetti di deturpamento.

Abbandonati in modo incontrollato rifiuti urbani anche ingombranti (divani, poltrone materassi, televisori, scaldabagno ed elettrodomestici vari) rifiuti speciali pericolosi (batterie di auto e fusti metallici contenenti liquido oleoso) e non pericolosi (materiale ferroso, prodotti cementizi e laterizi vari, diverso materiale edili ed attrezzature edili).

E’ stato accertato che l’area oggetto di sequestro è nella disponibilità di più soggetti e le indagini sono finalizzate all’accertamento dei responsabili a vario titolo dell’illecito abbandono di rifiuti. Quanto accertato integra la violazione al testo Unico Ambientale.

Rifiuti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*