Ricettazione, agenti Città di Castello denunciano 4 persone

corpo senza vita

Gli Agenti della Squadra Volante – Ufficio Prevenzione Generale del Commissariato, nel corso dell’ordinario servizio di controllo del territorio, sottoponevano a verifica quattro soggetti, due italiani e due extracomunitari, tutti a bordo di un furgone cassonato.

Insospettiti dalla presenza di un’autovettura trasportata sul cassone del medesimo automezzo, e riconosciuto alla guida un soggetto pluripregiudicato, procedevano ad un accurato controllo, in conseguenza del quale emergevano ipotesi, poi concretizzatesi, della commissione di reati.

In particolare i quattro occupanti non riuscivano a fornire una plausibile spiegazione circa la presenza dell’autovettura sul cassone, e la cospicua quantità di materiale ferroso trasportato.

Ad un primo esame il materiale appariva di sicura provenienza furtiva, la cui origine però non era possibile stabilire.

Svolti gli accertamenti di rito, i quattro soggetti, H.H. di anni 34 tunisino, A.H. di anni 39 marocchino, V.M. di anni 19 e R.M. di anni 21 entrambi di origini campane, stante la trascorsa fragranza di reato, venivano denunciati a piede libero alla competente A.G. per i reati di ricettazione, trasporto abusivo di rifiuti e materiali ferrosi, violazioni vari alle norme del Codice Stradale.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*