Rapinata la Banca di Spoleto a Ponte San Giovanni, attimi di tensione, malviventi armati

Rapinata la Banca di Spoleto a Ponte San Giovanni, attimi di tensione, malviventi armati

I due rapinatori sono entrati armati di pistola e avevano un accento campano

Rapinata la Banca di Spoleto a Ponte San Giovanni. Due persone, a volto semicoperto e armate di pistola, hanno fatto irruzione all’interno della filiale ponteggiana. L’assalto è avvenuto poco dopo le 17 lungo la popolosa via della Scuola. Sul posto si sono portati immediatamente i militari dei Carabinieri in aiuto sono arrivati anche gli agenti della Volante e della Squadra mobile della Questura di Perugia. Le ricerche si sono concentrate subito lungo le vie di fuga da Ponte San Giovanni. Da quanto si apprende i due rapinatori, che indossavano tute da lavoro sarebbero entrati dalla vetrata laterale che probabilmente avevano provveduto in precedenza ad allentare. In quel momento gli sportelli erano già chiusi al pubblico e all’interno degli uffici si trovavano soltanto gli impiegati: I due e si sono fatti consegnare il denaro e sono fuggiti a piedi. Il bottino ammonterebbe di oltre 100 mila euro. Da quanto si apprende avrebbero utilizzato delle ventose per riuovere la vetrata dalla parete

Rapinata la Banca di Spoleto

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*