Rapina in un negozio del centro commerciale, arrestato tunisino

La refurtiva, valore commerciale di alcune centinaia di euro è stata interamente restituita ai legittimi proprietari

Terni, due romeni fermati dalla polizia

Rapina in un negozio del centro commerciale, arrestato tunisino

Lui tunisino trentunenne, lei italiana quarantenne, entrambi residenti a Città di Castello. Nel loro passato numerosi precedenti penali per furto, rapina, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel tardo pomeriggio di ieri, entrati all’interno di un centro commerciale della città, si appropriano di alcuni indumenti sportivi, nascondendoli all’interno dei loro giubbotti, ed escono senza pagare.

Il proprietario del negozio si accorge del furto e li segue.

Dopo alcune scaramucce verbali per la restituzione della refurtiva, nasce una breve colluttazione. Il tunisino rompe un bicchiere preso da un tavolino del vicino bar e ferisce un avventore che cerca di ostacolarne la fuga.

Sul posto giunge un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato. Dopo una breve ma intensa colluttazione, il tunisino viene disarmato ed immobilizzato. Portato presso gli Uffici del Commissariato, viene arrestato per rapina e lesioni.

L’A.G. ne dispone l’accompagnamento presso il carcere di Capanne. La donna è stata denunciata in stato di libertà per concorso in rapina e lesioni.

La refurtiva, valore commerciale di alcune centinaia di euro è stata interamente restituita ai legittimi proprietari.

Rapina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*