Rapina farmacia a Terni, bottino di appena 34 euro

Sono entrati nel locale e hanno minacciato il personale brandendo una pistola

Rapina farmacia a Terni, bottino di appena 34 euro

Rapina farmacia a Terni, bottino di appena 34 euro

Appena 34 euro. E’ questo il bottino di una rapina compiuta martedì sera in una farmacia di via Battisti, in zona Cardeto, a Terni. tanta paura per il titolare e i dipendenti. Martedì sera, poco prima delle 20, due uomini – entrambi di media corporatura e italiani – sono entrati nel locale e hanno minacciato il personale brandendo una pistola: “Consegnateci tutto l’incasso e non succederà nulla”. Sono in corso indagini della squadra mobile. Il primo malvivente aveva il volto completamente coperto da un cappuccio, mentre il complice si nascondeva dietro una sciarpa e un paio di occhiali. I due, prima di fuggire, sono però riusciti ad impossessarsi di pochi euro, gli unici contanti che sono riusciti a racimolare al volo, in quanto un particolare sistema meccanico della cassa blinda parte delle banconote riposte all’interno.

Non è chiaro se la pistola utilizzata – probabilmente una P38 a tamburo – fosse autentica o meno. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della squadra Volante di Terni, seguiti dai colleghi dell’anti rapina della squadra Mobile, coordinati dal dirigente Alfredo Luzi.

Infine la questione inceneritori: secondo Bratti, “è indubbio che il territorio sia caratterizzato da una dotazione impiantistica robusta. Gli stessi inceneritori bruciano pulper ma sarebbero in corso procedure autorizzative per un trattamento dei rifiuti che va oltre le esigenze della regione e del territorio. Non sta a noi giudicare la bontà della programmazione regionale ma è chiaro che il tema merita una riflessione”.
Gli investigatori si stanno ora concentrando sulle immagini registrate dal sistema di videosorveglianza della farmacia che – in base a quanto si apprende – mostrerebbero alcuni elementi riconoscibili che potrebbero rendere più agevole l’identificazione dei due rapinatori.

Rapina

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*