Rapina borsa a un’anziana, una donna arrestata

E’ accaduto tutto nella serata di giovedì scorso ad Ellera di Corciano

Scippo via Pallotta, Perugia, anziano cade a terra è grave in ospedale
scippatore

Rapina borsa a un’anziana, una donna arrestata. E’ l’ora di cena quando dalla strada si sentono delle urla di una signora anziana appena rapinata della sua borsa, in quel momento si affacciano diversi residenti dalle varie abitazioni, tra cui un carabiniere libero dal servizio ed effettivo alla stazione di Perugia-Fortebraccio alle dipendenze delle Compagnia Carabinieri di Perugia, che si mette subito all’inseguimento dei rapinatori, finché con l’ausilio di una volante della polizia e di una pattuglia della stazione carabinieri di Perugia riesce ad arrestare uno dei complici.

E’ accaduto tutto nella serata di giovedì scorso ad Ellera di Corciano, alle porte del capoluogo umbro. Ma riavvolgiamo il nastro.

Sono le 20 quando lungo via Matteotti un uomo, approfittando di una signora di origini bulgare 69enne che percorre da sola quella strada, gli strappa la borsa tenuta a tracolla facendola cadere a terra, allontanandosi subito dopo a bordo di un furgone bianco.

Raccolte le descrizioni dalla signora il carabiniere sale sulla propria autovettura e si mette all’inseguimento dell’uomo, fino a giungere nei pressi del centro commerciale, da lì poco distante, notando un furgone bianco con alla guida una donna e nel quale era appena salito un uomo che coincideva con la descrizione effettuata dalla signora rapinata.

Da lì un ulteriore inseguimento che consentiva di fermare il furgone. All’alt del carabiniere l’uomo si dava alla fuga dileguandosi, mentre la donna veniva fermata anche con l’ausilio di una volante nel frattempo sopraggiunta in ausilio.

Durante la perquisizione del mezzo veniva rinvenuto il cappellino indossato dal fuggitivo e descritto dalla vittima. La donna alla guida del furgone è risultata essere una 41enne brasiliana residente a Perugia, la quale veniva tratta in arresto per il concorso nel reato di rapina impropria e tradotta presso il carcere di capanne.

Qualche giorno addietro invece il nucleo radiomobile della compagnia di Perugia arrestava in flagranza di reato un noto tunisino, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, per aver commesso un furto presso il centro commerciale “emisfero” di via Settevalli. L’uomo approfittando della distrazione di una signora perugina intenta ad effettuare la spesa, si impossessava della borsa di quest’ultima riposta all’interno del carrello della spesa, venendo fermato dal personale di vigilanza che contattava il 112. Immediato l’intervento della gazzella che consentiva di arrestare l’uomo e tradurlo presso le camere di sicurezza del comando carabinieri di via Ruggia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*