Rapina al centro scommesse, gestore picchiato, caccia a due banditi

L'uomo alla fine è stato raggiunto da alcuni pugni

Cinque arresti per droga, violenza, resistenza, minaccia a pubblico ufficiale

Rapina al centro scommesse, gestore picchiato, caccia a due banditi

Rapina in un centro scommesse alla Paciana, una zona alla periferia nord di Foligno. Armati di coltello e di pistola hanno minacciato il gestore, un uomo di mezza età. E successo intorno alle 9 di domenica. Da quanto appreso i due malviventi di nazionalità straniera sono entrati a volto scoperto dalla porta d’ingresso aperta pochi minuti prima del gestore, che si stava attrezzando per l’apertura del centro scommesse.

L’uomo è stato raggiunto da alcuni pugni. I malviventi con la forza hanno convinto il commerciante a farsi aprire la cassaforte dove erano stati sistemati 20 mila euro in contanti. Presi i soldi i malviventi, si sarebbero fatti consegnare, sempre sotto minaccia, anche le registrazioni della videosorveglianza e poi sono fuggiti a bordo di un’auto.

A dare l’allarme lo stesso titolare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118 che l’hanno trasportato in ospedale. Sottoposto a tutti gli accertamenti e, nell’arco della stessa mattinata, è stato poi dimesso con una prognosi di una decina di giorni.

Le indagini sono coordinate dai Carabinieri di Foligno al seguito del capitano Angelo Zizzi.

rapina

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*