Rally in fuoristrada, ma per un ragazzo di Nocera Umbra è tragedia, vola in una scarpata, è grave!

Servizio di Elisoccorso

Si trova nella sala emergenza del pronto soccorso del S.Maria della Misericordia un ragazzo di 31 anni rimasto gravemente ferito durante lo svolgimento di una manifestazione in programma a Gubbio che vedeva impegnate appassionati di mezzi fuoristrada, e tra queste numerose jeep.Il fatto è accaduto poco dopo le 13, quando il veicolo guidato da un giovane residente a Nocera Umbra, è precipitato lungo una scarpata, ribaltandosi più volte.Il mezzo, riferisce l’ufficio stampa della Azienda Ospedaliera di Perugia, in contatto con la centrale operativa del 118, era finito nella sterpaglia di un bieco , tanto che si é reso necessario l’intervento dell’elicottero appositamente attrezzato, partito dalla vicina base di Fabriano per estrarre il conducente dall’abitacolo.Sul posto anche vigili del fuoco e protezione civile umbra, oltre ai sanitari del 118.L’elicottero è atterrato sulla apposita pista davanti l’ospedale di Perugia ed al momento sono in corso accertamenti diagnostici per stabilire l’entità delle lesioni.Il paziente viene in ogni caso considerato in gravi condizioni, con lesioni da codice della massima gravità.

[divider] [box type=”warning” ]Si sono conclusi gli accertamenti radiologici effettuati presso il Pronto Soccorso radiologico del S.Maria della Misericordia cui è stato sottoposto il giovane di Nocera Umbra precipitato in un burrone nelle vicinanze di Gubbio, mentre era alla guida di una jeep. Nel tardo pomeriggio il paziente è stato trasferito nella struttura complessa di Neurochirurgia di cui è responsabile il Dr. Corrado Castrioto.I sanitari sono ora impegnati a monitorare gli effetti delle lesioni alla colonna vertebrale evidenziate dalla TAC. La prognosi resta riservata.[/box] [divider]
Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Salve, ho assistito di persona all’incidente, purtroppo, e a proposito della dinamica vorrei precisare che la vettura non è precipitata in una scarpata né si è ribaltata più volte. La vettura stava percorrendo una ripida discesa lunga circa 10 metri che faceva parte del percorso del raduno, il muso si è impuntato e la vettura si è rovesciata atterrando sul tetto, che si è in parte schiacciato.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*