Raid ladresco in azione ad Assisi, Ponte San Giovanni e Corciano

Un arresto a Norcia e a Gualdo Tadino da parte dei Carabinieri

Raid ladresco in azione ad Assisi, Ponte San Giovanni e Corciano
Raid ladresco in azione ad Assisi, Ponte San Giovanni e Corciano

Raid ladresco in azione ad Assisi, Ponte San Giovanni e Corciano
Un raid ladresco è azione. Nelle ultime 24 ore sono stati colpiti diverse attività commerciali, non solo a Perugia, ma anche Corciano, Ponte San Giovanni e Assisi.

I ladri, alle ore 01,15 circa del 7 ottobre 2015, si sono avventati nel Bar della Stazione ferroviaria di Assisi, a Santa Maria. Prima hanno sfondato la porta di ingresso situata nel lato della strada poi uno di loro è entrato nel bar con un sacco in mano ed in solo 50 secondi ha portato via “stranamente” solo i gratta e vinci presenti. Non hanno toccato né le schede telefoniche, né i tabacchi.

L’impianto di allarme collegato con la centrale dei Carabinieri di Assisi ha messo in funzione le videocamere che hanno filmato tutto e alcune pattuglie di Carabinieri sono intervenute immediatamente.

“Questa è 10 decima volta che si verificano furti – ha raccontato il titolare. Un altro si è verificato all’edicolante di fronte al McDonald’s e in 15 giorni, ha ricevuto 3 visite da parte dei ladri. Da un mese a questa parte – riferisce il titolare – alla stazione di Assisi non c’è pace”. Potrebbe trattarsi della stessa mano che il 17 settembre ha compiuto un furto sempre alla stazione, ma al tabaccaio.

Un altro furto è avvenuto sempre la notte scorsa in un negozio di calzature a Ponte San Giovanni. Sono state rubate alcuna paia di scarpe insieme a poche decine di euro custodite nella cassa. Secondo quanto accertato dagli investigatori della squadra volante, i ladri hanno infranto la porta a vetri dell’esercizio commerciale utilizzando un tombino.

Un tentato furto presso ditta Ltc di Taverne di Corciano Il proprietario ditta Ltc di Taverne di Corciano (azienda di deposito e logistica merci) ha allertato la centrale operativa della vigilanza umbra, per un tentativo di furto all’interno della sua fabbrica, dove, grazie all’impianto di sicurezza era stata segnalata la presenza di alcuni individui.

Sul posto, immediatamente, si portavano le pattuglia della Compagnia Carabinieri di Perugia unitamente a quelle della stessa vigilanza che procedevano al controllo interno dei locali della fabbrica, con esito negativo.

Gli accertamenti consentivano di rilevare che era stata tagliata la rete di recinzione e che ignoti ladri dopo avere disattivato alcuni sensori dell’allarme avevano asportavano dei capi di abbigliamento (valore da quantificare) da alcuni scatoloni stipati nel deposito. Indagini in corso.

Raid ladresco

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*