Primi d'Italia

IN QUATTRO TORNANO A SPERARE CON GLI ORGANI DEL GIOVANE DI CORCIANO

caduto dal muraglione
sala operatoria

OSPEDALE LEGNANO

In una delle sale del Blocco operatorio Vittorio Trancanelli si è proceduto dapprima  all’espianto del cuore, con una equipe composta dai  chirurghi Giuseppe Toscano e Fabio Zucchetta, l’organo è stato trasportato in aereo all’Ospedale di Padova.

Successivamente si è proceduto al prelievo del fegato, effettuato dall’equipe medica diretta da Francesco Nudo,  che questa mattina provvederà ad impiantarlo ad un paziente umbro di 57 anni , ricoverato presso l’Ospedale Umberto I di Roma  Il paziente selezionato dai medici della S.C. di Gastroenterologia del nosocomio perugino, che hanno collaborato alla fase preparatoria all’intervento chirurgico.

La terza equipe, composta dai chirurghi Adolfo Petrina e Francesco De Santis  è intervenuta per il prelievo dei reni, considerati compatibili per due pazienti affetti da gravi patologie nefrologiche, e  da tempo in attesa  di trapianto. Entrambi riceveranno i reni  nella giornata di oggi  presso le strutture del S. Maria della Misericordia.

Infine l’espianto delle cornee eseguito da Barbara Iaccheri.  Per tutti e quattro  gli interventi chirurgici, che hanno coinvolto emotivamente tutti gli operatori, come viene riferito in una nota dell’Ufficio Stampa dell’Azienda Ospedaliera, per la delicatezza del caso sotto l’aspetto umano sono risultati  impegnati  medici anestesisti coordinati da Chiara Fiandra e personale infermieristico del Blocco Operatorio Trancanelli. La direzione sanitaria ha seguito e coordinato tutte le attività che ha visto impegnato oltre 30 operatori.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*