Quasi ucciso dalla burocrazia, succede al padre di una collega giornalista

Improvvisamente ci ritroviamo senza metano, pensiamo ad un guasto, chiamiamo l'ente preposto per l'Umbria

Quasi ucciso dalla burocrazia, succede al padre di una collega giornalista

Quasi ucciso dalla burocrazia, succede al padre di una collega giornalista

E’ la disavventura capitata al padre cardiopatico di una collega giornalista ed editrice, Maria Grazia Catanzani. E a scriverlo su Facebook è la stessa giornalista raccontando amareggiata quanto è capitato al suo papà qualche giorno fa a causa di una bolletta o due non risultate pagate. Pubblichiamo integralmente il suo post

QUANDO LA BUROCRAZIA POTREBBE UCCIDERE!
Il pericolo arriva, anzi non arriva proprio, per posta ma neppure per telefono o altri mezzi….nell’Era di Internet!!
È accaduto tutto tra ieri sera e questa mattina (7 novembre).
Improvvisamente ci ritroviamo senza metano, pensiamo ad un guasto, chiamiamo l’ente preposto per l’Umbria, il Vus e ci rispondono che risulterebbe essere stata data disdetta del contratto di fornitura del metano. Io e mio papà rispondiamo che non ci è passato neppure per l’anticamera del cervello ma alle 21 di ieri sera gli uffici erano ovviamente chiusi.
Andiamo a letto “al freddo e al gelo”.
Io però ho influenza e febbre.
Arriviamo a questa mattina, papà va al Vus a chiedere lumi e cosa scopre? DUE FATTURE NON PAGATE MA ….MAI NEPPURE RECAPITATE!!
SCONCERTANTE SOPRATTUTTO IL FATTO CHE NON È STATO DATO ALCUN PREAVVISO!!
Mio papà va all’ufficio postale, paga le due fatture, esce, gli cade un documento a terra, si china per raccoglierlo e….pochi minuti dopo si ritrova su un’ambulanza che lo porta in ospedale a Foligno d’urgenza!
Una signora mi avverte, e La ringrazio di cuore, corro da papà in ospedale ed è in cardiologia.
Alla fine la prognosi è: ECCESSO DI STRESS EMOTIVO CON CONSEGUENTE MANCAMENTO. Aggiungo che papà è cardiopatico!
Voglio rassicurare tutti: papà è a casa e sta bene ma HA RISCHIATO LA VITA PER INETTITUDINE DI QUALCUNO!
E questo “qualcuno”, state sereni, non avrà da stare tanto sereno visto che la “partita” si gioca tra il Vus e le Poste.
Ma si può staccare una utenza così importante SENZA AVER MANDATO AVVISI, LETTERE O ALTRO GENERE DI COMUNICAZIONE PREVENTIVA????
Questa è pura follia ma chi sarà stato  responsabile di UNA VITA UMANA, e lo saprò, dovrà fare un bell’esame di coscienza.
Concludo con: Sistema Irresponsabile!!!
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*