Pugni in faccia al rivale in amore

Tentano furto di intimo e scarpe, denunciata coppia di taccheggiatori

Intervento delle Volanti ieri pomeriggio in Piazza San Francesco al Prato ove era stata segnalata una scazzottata tra giovanissimi. Sul posto gli agenti hanno rintracciato un sedicenne con il volto visibilmente segnato dai colpi ricevuti, che si lavava il viso insanguinato su una fontana.

Il giovane ha riferito di aver subito l’aggressione da un suo coetaneo e di avere bisogno di cure urgenti per un occhio tumefatto; gli agenti, dopo aver assicurato i soccorsi, acquisivano le testimonianze dei presenti.

Dopo le cure in ospedale, diagnosticate con 20 giorni di prognosi, il minore veniva ascoltato, alla presenza di un genitore, sui fatti accaduti.

Al termine degli accertamenti venivano ricostruiti i fatti: i due giovani, con i relativi gruppi di amici, si sono incontrati casualmente in Centro; appena l’aggressore ha notato l’aggredito lo ha assalito a pugni e lo ha invitato a battersi con lui in un vicolo.

I componenti dei due gruppi sono intervenuti frapponendosi tra i due, riuscendo con fatica a far allontanare l’aggressore e a soccorrere l’aggredito.

Ricostruite anche le motivazioni: quest’ultimo aveva intrapreso una amicizia con una coetanea che, a sua insaputa, aveva appena chiuso le frequentazioni con l’aggressore che, alla prima occasione, ha scatenato la propria rabbia.

I poliziotti individuavano e segnalavano alla Procura per i Minorenni l’autore, un 15enne; dovrà risponderne penalmente e risarcire, con il contributo dei genitori, dei danni patiti la vittima.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*