Unipegaso

Prevenzione incendi, novità importanti a un seminario nazionale

La Direzione Regionale VVF Umbria e la Rete Professioni Tecniche Umbria (gli ordini e collegi professionali) hanno organizzato per il giorno 10 aprile 2015 un convegno per illustrare le importanti novità introdotte dal nuovo quadro legislativo in tema di Prevenzione Incendi.

Sarà il Dr. Andrea Pamparana vice direttore del TG5 il moderatore dell’importante convegno di carattere nazionale che si terrà presso i locali del centro congressi GIO’ di Perugia a partire dalle ore 9.00.
L’apertura dei lavori è affidata al Direttore regionale VF dell’ Umbria, Ing. Raffaele Ruggiero ed al rappresentante delle professioni tecniche dell’Umbria, Ing. Emilio Massarini.

E’ quindi previsto il saluto delle autorità nazionali, il Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, Ing. Gioacchino Giomi ed il Sottosegretario di Stato all’Interno, On. Gianpiero Bocci, L’ing. Fabio Dattilo, Direttore interregionale dei Vigili del Fuoco del Veneto e Trentino Alto Adige illustrerà gli sviluppi della prevenzione incendi dopo l’emanazione del DPR 151/2011 in tema di semplificazione delle procedure di prevenzione incendi mentre l’ing. Emanuele Gissi – Funzionario dei Vigili del Fuoco, componente del gruppo di lavoro parlerà del nuovo “codice prevenzione incendi”.

All’ing. Paolo Iannelli del Ministero per i Beni Culturali ed all’ Arch. Stefano Gizzi Sovraintendente dell’Umbria è affidato il compito di affrontare le esigenze di tutela del patrimonio storico ed artistico con alcuni esempi di uso ai fini pubblici.

All’ing. Marcella Battaglia ed all’ ing. Luca Manselli dei vigili del fuoco è affidato l’incarico di illustrare la nuova guida per la messa in sicurezza degli edifici sottoposti a tutela ed aperti al pubblico.
L’ing. Marco Frezza – Comandante Provinciale VF di Perugia illustrerà alcune soluzioni poste in essere nei teatri storci dell’Umbria.

Da alcuni anni il settore della sicurezza antincendi, demandato al controllo pubblico e alla disciplina di normazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, è interessato da significative trasformazioni, sollecitate dal mondo delle imprese e dagli indirizzi di Governo, volte alla semplificazione dei procedimenti burocratici e all’adeguamento del corpo normativo al progresso tecnologico.

L’ultima tappa di questo processo, intrapreso sin dal 2011 dal Corpo Nazionale VV.F. , attiene alla stesura di un “codice di prevenzione incendi”; un nuovo metodo che in forma originale offre possibilità di soluzioni ai problemi di prevenzione incendi, differenziando i profili di rischio per la sicurezza delle persone da quelli per la tutela dei beni e dell’ambiente, superando ridondanze e incongruenze che spesso in passato hanno portato a soluzioni onerose o di scarsa efficacia.

Lo strumento ha altresì ispirato una linea guida per la validazione antincendi degli interventi per il riuso degli edifici di interesse storico tutelati e aperti al pubblico.

Di tali argomenti si occupa il convegno che rappresenta una prima occasione per il Corpo Nazionale VV.F. di partecipare i contenuti essenziali dei due documenti ai rappresentanti delle associazioni di categoria, agli enti locali e alla più vasta platea dei professionisti chiamati a confrontarsi con un approccio culturale nuovo sui i temi della sicurezza antincendi nel prossimo futuro.

Ai tecnici partecipanti (geometri, periti, ingegneri ed architetti) saranno riconosciuti alcuni crediti formativi nell’ambito dei programmi obbligatori previsti per l’aggiornamento continuo degli stessi professionisti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*