Prende a testate un poliziotto a Fontivegge, ma gli va male…

UN 29ENNE TUNISINO E’ STATO ARRESTATO DAVANTI LA STAZIONE FERROVIARIA

Prende a testate un poliziotto a Fontivegge, ma gli va male…

Prende a testate un poliziotto a Fontivegge, ma gli va male…

PERUGIA – La pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine li ha visti mentre percorrevano via del Macello con fare sospetto nel pomeriggio di ieri. Alla vista dell’auto di servizio i due, entrambi stranieri, hanno allungato il passo, voltandosi più volte nel tentativo di capire quale direzione avrebbe preso la Polizia. Raggiunti e fermati dagli agenti, si sono da subito mostrati nervosi ed insofferenti confermando i sospetti nutriti dai poliziotti.

UN 29ENNE TUNISINO E’ STATO ARRESTATO DAVANTI LA STAZIONE FERROVIARIA

Ma è al momento della perquisizione che la situazione è degenerata: avvicinatosi ad uno dei due, il poliziotto si è visto parare d’avanti il complice che, postosi a scudo del compare, con gesto repentino ha sferrato una testata all’agente.

Solo grazie alla prontezza di riflessi di quest’ultimo, il colpo non riusciva ad assestarsi sul setto nasale venendo dirottato su uno zigomo e procurando al poliziotto lesioni guaribili in pochi giorni. Subito dopo, approfittando dell’effetto del colpo inferto, i due stranieri si davano alla fuga dirigendosi verso il sottopassaggio della Stazione Fontivegge. Con la polizia alle costole, i due hanno proseguito la corsa prendendo direzioni diverse ed uno die due riusciva a dileguarsi.

L’autore delle lesioni, invece, giunto a duecento metri circa dall’ingresso della stazione, smetteva di correre nell’erronea convinzione di essere riuscito a far perdere le proprie tracce. Ma gli agenti, che non lo avevano perso di vista, lo hanno raggiunto e bloccato.

Anche una volta bloccato, tentava la strada dell’autolesionismo, dando testate a qualunque oggetto capitasse nel suo raggio d’azione. Ammanettato con estrema difficoltà per la strenua resistenza che continuava ad opporre, l’uomo è stato identificato per un tunisino dell’88 con pregiudizi per spaccio e reati contro il patrimonio.

La perquisizione dava esito positivo: nel suo borsello i poliziotti hanno trovato 1,58 grammi di hashish. Tratto in arresto per resistenza e denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio, lo straniero è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio direttissimo.

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*