PRECI, UNA LITE PER UN MOTORINO FINISCE A COLTELLATE, ARRESTATO UN 37ENNE

Carabinieri
Carabinieri
Carabinieri

Ha accoltellato il cognato con un fendente al torace al culmine di una lite. Un rumeno di 37 anni è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio. Il fatto è accaduto ieri sera a Preci. Intorno alle 23 un rumeno di 37 anni, B.C.I. le sue iniziali, ha avuto una lite violenta con il cognato, connazionale, Z.C., di 22 anni entrambi taglialegna. I due, in evidente stato di ebbrezza, hanno cominciato a discutere animatamente per il mancato acquisto di un ciclomotore che la vittima aveva utilizzato in prova per alcune settimana e poi avrebbe deciso di non acquistare più, mandando su tutte le furie l’aggressore che considerava già conclusa la vendita.

A quel punto il 37enne avrebbe afferrato un coltello da cucina affondando un colpo in pieno petto al giovane. I carabinieri della stazione di Preci insieme a quelli del Norm di Cascia sono arrivati sul posto e hanno trovato il 22enne in una pozza di sangue.

Il ragazzo è stato trasportato all’ospedale di Terni dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico ed ora è ricoverato in prognosi riservata. Il suo aggressore si è consegnato, senza opporre resistenza, ai militari che lo hanno arrestato per tentato omicidio. Ora è rinchiuso nel carcere di Spoleto

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*