Porta la compagna a ballare, ma la volante lo arresta di nuovo

Portami a ballare, portami a ballare, uno di quei balli antichi che nessuno sa fare più! Così recita una canzone di Luca Barbarossa. Il ballo per un ternano di 65 anni, però, è stato interrotto perché il protagonista è un pluripregiudicato per reati di droga.

Sottoposto alla misura degli arresti domiciliari era uscito dalla sua abitazione di Borgo Rivo per andare a ballare. Episodio, tra l’altro, era stato ripetuto già una volta nei giorni scorsi.

La passione del ballo lo ha ingannato ancora una volta! Il 65enne ha violato la disposizione portando la compagna a ballare. Una “bella” sorpresa ha bloccato la serata dei due ballerini perché nello stesso posto c’era un agente della Polizia Penitenziaria. Il poliziotto lo ha riconosciuto e chiamato la Volante. Gli agenti sono subito arrivati e lo hanno arrestato di nuovo per evasione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*