Ponte San Giovanni, via Alessandro Volta, orfana

I residui di quelle erbacce si sono seccati e fanno da tappeto ad altre ricresciute

Ponte San Giovanni, via Alessandro Volta, orfana

da Gino Goti – Via Alessandro Volta è un breve tratto di strada che collega via Cestellini a via Benucci. In agosto qui era intervenuta la Pro Ponte a tagliare le erbacce, alte anche 150 cm, per rendere più gradevole l’accesso a Ponte San Giovanni e in particolare alla zone in cui si svolgevano le iniziative di Velimna, gli Etruschi del Fiume.

I residui di quelle erbacce si sono seccati e fanno da tappeto ad altre ricresciute. Da un’indagine il tratto di strada non risulta nella convenzione tra Comune e Gesenu e i ripetuti appelli ad essere curata e a togliere i residui del degrado sono rimasti inascoltati.

Ponte San Giovanni e in particolare la Pro Ponte sta rispondendo agli appelli del sindaco a collaborare alla “cura e bellezza del territorio”, ma alcuni interventi è necessario che siano fatti da personale specializzato e da mezzi di cui i pur volenterosi cittadini non dispongono.

Dalla stessa via i residenti si lamentano che sono rimasti inascoltati anche i numerosi appelli e le infinite sollecitazioni a installare delle barriere fonoassorbenti di fronte alle abitazioni più vicine alla superstrada, un’arteria su cui transitano giornalmente decine di migliaia di auto, mezzi pesanti e pulman.

E proprio da quel tratto che sovrasta via Volta si formano interminabili code di mezzi che emettono scarichi e rumori dannosi alla salute di chi risiede a pochi metri di distanza. Anche in questo caso chi è il referente il comune, la regione, l’Anas?

Ponte San Giovanni

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*