Ponte San Giovanni, nuovo percorso pedonale subito allagato

“Pescolle” a non finire sul nuovo percorso pedonale

Ponte San Giovanni, nuovo percorso pedonale subito allagato. Brutta sorpresa anche per i camminatori della domenica sul nuovo tracciato pedonale attorno alla rotatoria tra via Assisana e via dei Loggi. La sorpresa era toccata anche a chi frequenta i tracciati di “Passi di salute” il lunedì, mercoledì e venerdì sul territorio di Ponte San Giovanni.

Nuovo di zecca il  passaggio pedonale è “provvisto” già di numerosi avvallamenti che al minino scoscio di pioggia si riempiono di acqua perché forse non è stata calcolata una giusta pendenza per il deflusso dell’acqua e anche perché i due o tre “fori” (molto approssimativi) di evacuazione e di raccolta sono a un livello superiore alla superficie calpestabile. Così i “camminatori” devono uscire dal corridoio pedonale e infangarsi sul lembo di terra che confina con un parcheggio.

Non è possibile che si lavori in questo modo: mancanza di professionalità, leggerezza, incompetenza, trascuratezza, mancanza di controllo da parte di geometri, ingegneri, architetti, responsabili del cantiere preposti alla tanto decantata e attesa rotatoria, e dintorni,  costati centinaia di migliaia di euro. A chi dovranno essere imputate ora le spese per la soluzione del problema? Oppure si  dovrà sopportare una ennesima, continua “offesa” da chi è preposto alla realizzazione di opere pubbliche frutto, tra l’altro, dei salati contributi che pagano i cittadini?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*