Polizia rimpatria albanese dopo carcere, era accusato per duplice omicidio ed evasione

Vista la sua pericolosità gli agenti del Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca hanno dovuto assicurare una scorta allo straniero

Polizia rimpatria albanese dopo carcere, era accusato per duplice omicidio ed evasione

Polizia rimpatria albanese dopo carcere, era accusato per duplice omicidio ed evasione

PERUGIA – Rimpatriato dall’Ufficio Immigrazione un 52enne albanese, detenuto nel carcere di Capanne. A. F., 52enne, originario di Valona, era detenuto dal 1993 quando in piazza a Galatina (LE) sparò con un fucile uccidendo una persona a ferendone gravemente un’altra. L’uomo era stato condannato, due anni fa,  anche per evasione per non essere rientrato presso la casa circondariale di Pisa, dalla quale era uscito grazie a un permesso premio. La sua espulsione, quale misura alternativa alla detenzione, è stata disposta dall’Ufficio di Sorveglianza di Perugia a pochi mesi dal suo fine pena. Vista la sua pericolosità gli agenti del Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca hanno dovuto assicurare una scorta allo straniero in auto sino al porto di Ancona e poi in nave fino in Albania.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*