Polizia arresta macedone, picchiava la donna che lo ospitava

Arrestato l'investitore che ha ucciso una donna a Foligno, è un macedone di 28 anni
Vicequestore aggiunto Bruno Antonini

Un macedone del 73 (Z.B. le in iniziali), con precedenti di polizia è stato arrestato e condotto al Carcere di Spoleto. L’uomo – riferisce Bruno Antonini, vicequestore e dirigente del commissariato di Foligno – era ospite di una donna italiana del 70 a Foligno. Il macedone scontava la pena presso il domicilio della donna (era in detenzione domiciliare), perché era stato condannato nel 2013 a un anno e un mese di reclusione per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali a carico della ex moglie.

L’arrestato, però, non ha perso il suo vizio. Nel corso del tempo, per se la convivenza con la donna che lo ospitava inizialmente procedeva bene, successivamente ha cominciato a vessarla e a picchiarla. L’uomo nelle ore di permesso usciva di casa e tornava ubriaco. Scattata la segnalazione la polizia di Foligno, con il supporto di quella di Spoleto, l’ha rimesso in carcere, a Maiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*